Connettiti con noi

MUSICA

I Cugini di Campagna a Sanremo: “Dobbiamo ringraziare i Maneskin”

I Cugini di Campagna sembrano aver del tutto cambiato idea sui Maneskin

Pubblicato

su

cugini di campagna maneskin

I Cugini di Campagna al Festival di Sanremo 2023 proprio insieme ai Maneskin

Dapprima sembrava quasi che ci fosse antagonismo tra i Cugini di Campagna e i Maneskin, ora invece sembra che i primi abbiano tutta la voglia quasi di ringraziare la giovane band romana, fautrice di una loro rinascita: saranno tutti sul palco del Festival di Sanremo 2023, ma chi deve dire grazie a chi?

Prima nemici, poi amici, le accuse dei Cugini di Campagna ai Maneskin: “Basta copiare”

Sono i Maneskin che devono ringraziare i Cugini di Campagna per i loro look “portafortuna” o sono i Cugini di Campagna a dover ringraziare la band romana? Al principio in realtà, a ben ricordare, i toni non erano affatto cordiali, anzi. Sembrava una questione molto seria quando i Cugini di Campagna avevano rimproverato i Maneskin di aver copiato loro il look, senza chiedere alcun permesso. “Basta copiare i nostri abiti, avevano tuonato sui social nel 2021 i Cugini di Campagna. Ora però che un po’ di fortuna ha bussato anche alla loro porta, vien quasi voglia di ringraziare.

“Li dobbiamo ringraziare, c’è stata una rinascita”

Non solo i Maneskin torneranno all’Ariston ma proprio al Festival di Sanremo 2023, in gara, ci saranno i Cugini. Che sia merito della canzone ma anche e soprattutto merito di una rispolverata? “A Sanremo andiamo perché ce lo siamo conquistato – tuonano intervista dall’AnsaNegli anni ’70 venivamo invitati continuamente“. Certo, però c’è da dire che parliamo di 50 anni fa e negli ultimi anni non era proprio questa la storia. “Un po’ dobbiamo ringraziare anche i Maneskin – ammette Silvano Michetti – Con loro che hanno imitato i nostri look c’è stata una rinascita“. E chissà, visto che saranno tutti sullo stesso palco, se Amadeus non approfitterà di questa coincidenza per mescolare del tutto i gruppi.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.