Connettiti con noi

TREND

L’arte nel mirino degli ambientalisti, Emis Killa: “Li prenderei dalle caviglie”

Anche Emis Killa si schiera contro la forma della protesta di alcuni attivisti che hanno preso di mira l’arte per attirare l’attenzione sui cambiamenti climatici

Pubblicato

su

emis killa arte

L’arte nel mirino delle proteste contro il cambiamento climatico: Emis Killa si sfoga sui social

Le ultime proteste da parte degli ambientalisti che hanno preso di mira l’arte per attirare l’attenzione sul grosso problema del cambiamento climatico, e non solo, continuano a far discutere e anche Emis Killa prende una posizione.

Ambientalisti e cambiamento climantico: l’arte che non si sposa con la protesta

Il celebre rapper aveva già fatto discutere, in termini di attualità, quest’estate. Emis Killa aveva sollevato una vera e propria polemica quando aveva deciso di commentare alcuni recenti fatti cronaca in termini di sicurezza, paragonando Riccione a Marsiglia. Superata la polemica, che aveva avuto luogo sui social, ora il celebre rapper torna ad esprimere pubblicamente il suo pensiero su un’altra delicata questione: le proteste degli attivisti.

L’ultimo Blitz contro Andy Warhol a Milano

In tutto il mondo si agita la protesta e a farne le spese sono inconsapevoli opere d’arte. L’ultima rimostranza a Milano: proprio venerdì alcuni attivisti di Ultima Generazione si sono introdotti alla Fabbrica a Vapore di Milano scagliando 8 kg di farina su un’opera, non protetta, di Andy Warhol. Parliamo di “ultima protesta” perché prima di Milano è successa la stessa cosa in Francia, in Inghilterra, in Olanda. Nel mirino della protesta che vuole attirare l’attenzione sui cambiamenti climatici e i loro terribili frutti ci sono finiti Van Gogh, Klimt, Vermeer, Monet. Attaccare un bene di inestimabile valore, come l’arte, per far toccare con mano quanto devastante è distruggere la meraviglia quale è il nostro pianeta.

Emis Killa contro le proteste: “Li lancerei dalla finestra”

Il tweet di Emis Killa

Una forma di protesta però che se anche viene sposata pienamente nel concetto non viene di certo sposata nel modus. Questa la posizione assunta anche da Emis Killa che sui social si sfoga: “Io, tutti questi che rovinano l’arte in giro per il mondo scagliandoci sopra olio, farina, vernice e via dicendo, li prenderei dalle caviglie e al grido di ‘oooh issa’ li lancerei dalla finestra.”

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.