Connettiti con noi

GOSSIP

Milly Carlucci: chi sono e cosa fanno nella vita le sorelle Gabriella e Anna

Conosciamo molto bene Milly Carlucci, ma chi sono e cosa fanno nella vita le sue due sorelle Gabriella e Anna?

Pubblicato

su

Milly Carlucci sorelle

Le sorelle di Milly Carlucci e l’amore per la tv

Chi sono le sorelle di Milly Carlucci, Gabriella e Anna? Ci fu un periodo, alla fine degli anni Ottanta, in cui il piccolo schermo era dominato da 3 sorelle, colte, preparate, belle, simpatiche ma sovente adoperate come “prezzemolo” in occasione di molti programmi: Camilla, Gabriella ed Anna Carlucci

Chi sono le sorelle Carlucci: il particolare sul luogo di nascita

Lo sorelle Carlucci sono figlie di un militare di carriera e questo spiega il loro essere nate in 3 zone diverse d’Italia (Camilla in Abruzzo, Gabriella in Sardegna ed Anna in Friuli). Comunque, indipendentemente da questo particolare pur significativo, le Carlucci erano certamente adatte per esporsi davanti alla luce rossa della telecamera. Non solo per il bell’aspetto, ma anche per grinta, vigore, capacità, proprietà linguistiche non indifferenti e conoscenza dell’inglese a livello di madrelingua.

Chi è Camilla Carlucci detta Milly: l’esordio in tv

La prima ad approdare in TV fu, nel 1976, Camilla detta Milly: era atleta di pattinaggio e fu Renzo Arbore a scoprirla seguendo alcuni programmi da lei condotti per una stazione video privata romana. Era l’ideale per unirsi alle inviate dall’Italia e dall’estero de L’altra domenica, il programma festivo della Rete Due in onda nel primo pomeriggio. Fu un successo strepitoso, seguito da un’occasione davvero imperdibile. Ci voleva una coppia più giovanile di commentatori, sicché si puntò inizialmente su Ettore Andenna, già attivo con l’edizione invernale Questa pazza pazza neve, ma poi sostituito dall’attore e doppiatore Michele Gammino, e appunto su Milly Carlucci, telecronista di JSF per circa 3 anni.

Dalla “rivalità” con Ornella Muti al cinema a Ballando con le Stelle

Poi subentrarono impegni artistici (anche cinematografici: la ricordiamo rivale pettegola di Ornella Muti nel divertente Il bisbetico domato con Adriano Celentano) e un soggiorno negli Stati Uniti, in cui si mise alla prova come attrice, ballerina e cantante. Tutto questo portò ad un varietà di Canale 5 del 1988, Ewiva!, che purtroppo venne subito interrotto. Fu il primo caso di una trasmissione sospesa per il basso numero di telespettatori in visione e all’ascolto.

Tuttavia Milly non si perse d’animo e nel 1991 trovò in Fabrizio Frizzi il partner ideale per uno spettacolo del sabato sera, Scommettiamo che…?, che proseguì per anni. Poi vi fu la non felicissima parentesi di Fantastico 1997 (inizialmente Fantastico Enrico, ma vi fu il ritiro di Montesano (ora a Ballando con le Stelle) dopo 4 puntate. Gli subentrò Giancarlo Magalli) e infine Ballando con le stelle, che dura ancora oggi e che conferma comunque la classe e l’eleganza di una Carlucci che, ormai non più giovane, sa davvero stare al proprio posto con disinvoltura. 

Sorelle di Milly Carlucci, chi è Gabriella: dalla tv con Gerry Scotti alla politica

Gabriella si rivelò al grande pubblico nella serie di Portobello del 1982-’83 accanto ad Enzo Tortora, come curatrice della rubrica Tanti saluti da…, collegamenti via satellite da un capo all’altro del mondo. Purtroppo, però, sappiamo tutti quello che capitò a Tortora l’estate successiva e quindi Gabriella ricominciò da capo, chiamata sempre a condurre eventi di spessore internazionale in produzioni curate dalla RAI. (Oltre a 2 edizioni consecutive del mediocre varietà estivo Cocco). In quegli anni conobbe l’attore siciliano Gianfranco Iannuzzo e ne fu compagna e moglie per un certo periodo. Dopo la separazione da Iannuzzo, Gabriella approdò su Canale 5” affiancando Gerry Scotti nelle ultime edizioni “milanesi” di Buona domenica e rendendosi protagonista di avventurose situazioni del tipo “il pericolo è il mio mestiere”, tutte a buon fine. Quindi si diede alla politica, di cui si occupa ancora oggi, e disse addio alla tv. 

Chi è Anna Carlucci: il successo di Parola Mia, poi il passaggio dietro le quinte

Anna, invece, ebbe una carriera televisiva molto più breve, che si lega essenzialmente al compianto Luciano Rìspoli: l’elegante giornalista e conduttore calabrese che meriterebbe di essere maggiormente ricordato. Fu negli studi RAI torinesi di via Verdi che la minore delle 3 sorelle (bruna e non bionda come Milly e Gabriella) ebbe il suo lancio con lo splendido gioco a premi di stampo culturale Parola mia, che ebbe enorme successo e andò avanti per circa 3 anni. Seguirono poi La grande corsa, altro quiz dedicato stavolta alla geografia italiana prendendo spunto dalle tappe del 60° Giro ciclistico d’Italia, ma che sfortunatamente non decollò. Quindi Anna Carlucci passò dall’altra parte, occupandosi della parte organizzativa di svariate trasmissioni televisive, a parte un non felicissimo tentativo in veste di regista cinematografica. 

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.