Connettiti con noi

MUSICA

Neil Young e Joni Mitchell: “Su Spotify o noi, o chi diffonde falsità riguardo al Covid-19”

I due amici non sono disposti a scendere a compromessi con chi promuove la disinformazione

Pubblicato

su

Il cantautore americano Neil Young

La battaglia contro la disinformazione

Neil Young e Joni Mitchell non vogliono avere niente a che fare con chi diffonde fake news online, soprattutto in un momento in cui discernere verità da falsità è sempre più difficile. La decisione di voler rimuovere la propria discografia da Spotify arriva dopo una minaccia mossa alla più popolare piattaforma di streaming musicale mondiale.

Neil Young e Joni Mitchell contro Joe Rogan: “O lui, o noi”

Il logo del podcast The Joe Rogan Experience

Neil Young, poi seguito da Joni Mitchell, ha criticato apertamente Joe Rogan (autore del podcast The Joe Rogan Experience) di diffondere notizie false e pericolose riguardo alla situazione legata al Covid-19. Joe Rogan infatti, si è dichiarato più volte no-vax e nel periodo della pandemia ha riportato diverse notizie dai dubbi fondamenti scientifici. Le notizie di Joe Rogan non sono ritenute false solo dai due cantautori americani, ma anche da una grossa fetta di scienziati che hanno condannato le dichiarazioni messe in circolo dal comico. Spotify, messa davanti alla scelta di dover decidere chi dei due censurare, non ha preso una posizione netta, costringendo quindi Neil Young a passare da quello che poteva sembrare un semplice bluff a una vera e propria presa di posizione, anche a discapito della propria convenienza personale. Per il cantautore americano, infatti, gran parte dei proventi arrivava proprio dall’ascolto su Spotify delle proprie canzoni.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.