Connettiti con noi

TV e SPETTACOLO

Raffaella Mennoia, il retroscena su Temptation Island: “Il problema grosso è il dopo”

Dietro le quinte di Temptation Island c’è un mondo di regole, nottate insonni e forti tensioni emotive

Pubblicato

su

temptation island: raffaella mennoia racconta i retroscena

Andata in onda la terza puntata di Temptation Island ieri sera che ha visto la coppia formata da Claudia e Ste come indiscussi protagonisti del falò di confronto, Raffaella Mennoia svela numerosi retroscena sul programma di Canale5 che indaga i sentimenti delle coppie, raccontando aneddoti ma anche precise regole che vigono per i partecipanti che vanno dal sequestro del cellulare giorni prima dell’isolamento nei villaggi al forzato silenzio dopo i casting. A tutto questo si aggiunge il carico emotivo di un lavoro che mette a dura prova l’intera produzione giorno e notte all’opera in sala di montaggio per confezionare il programma.

Raffaella Mennoia: dietro le quinte di Temptation Island

Quello che Temptation Island mostra è solamente il frutto di ore ed ore di lavoro e di riprese che spesso rimangono impresse solo nella mente di pochi intimi addetti ai lavori. Tra loro c’è Raffaella Mennoia, la curatrice del programma ma anche braccio destro di Maria De Filippi. È proprio la Mennoia, intervista da Tv Sorrisi e Canzoni a svelare e raccontare al pubblico numerosi “dietro le quinte” di vario genere che si sta alle spalle del programma che compie un viaggio nel cuore dei sentimenti. È un lungo percorso quello che anticipa la messa in onda del programma in prima serata di Canale5 e tanto della riuscita dell’edizione lo fanno proprio i casting, le decisioni che vengono prese in sede di provini.

Temptation Island, Mennoia: “Emotivamente a volte è pesante

Chi decide di partecipare lo fa quasi sempre per gelosia – racconta la Mennoia sulle numerose coppie di fidanzati che chiedono di poter partecipare a Temptation Islandper vedere cosa fa l’altro. Ma a questi dico di chiamare un investigatore privato… Devono capire che conta quello che fanno loro, indipendentemente da come si comporta il partner“. E proprio riguardo le coppie, la riflessione della Mennoia si estende sugli anni facendo perno su quanto siano cambiate le tipologie: “All’inizio erano più rigide e si mettevano meno in discussione. Fino a pochi anni fa sarebbe stato impensabile che una donna di 40 anni venisse in tv a farsi vedere con il fidanzato di 21“, dichiara in riferimento a Valentina Nulli Augusti. E proprio parlando di lei e dell’ormai ex fidanzato Tommaso Eletti, la Mennoia sottolinea l’assenza di “psicologi” all’interno del programma: “Non sono previsti [..] Alla fine sono io che ho bisogno di uno psicologo! Ho fatto anche terapia di coppia per capire determinate situazioni“. “Tutto, tutto è complicato – racconta poi sempre la Mennoia sul dietro le quinte – Emotivamente a volte è pesante, dispiace vederli stare male“.

Temptation Island e il regolamento: “Il problema grosso è il dopo

Come li definisce la Mennoia, i giorni di riprese sono “21 giorni di nervi salti” dove ci si deve quasi dimenticare del bisogno di dormire perché molto spesso non si può. Alle leggi del lavoro si aggiungono poi tutti i diversi veti imposti dalla produzione e che gravano sui partecipanti. Una volta scelte le coppie, queste non devono assolutamente raccontare di essere state prese: “Anche se il problema grosso è il dopo“, spiega la Mennoia. “Il regolamento che firmano dice che non possono farsi vedere insieme fino alla messa in onda dell’ultima puntata – spiega del regolamento – Stesso discorso se dovessero avere intrapreso una storia con uno dei single. Sono blindatissimi“, e controllati abbastanza anche sotto il profilo “contatti-mondo-esterno”. “Due giorni prima di entrare nel villaggio, sequestriamo loro i cellulari che vengono resi soltanto in aeroporto, quando si torna a casa. Non possono avere contatti con il mondo esterno“.

Se vuoi rimanere aggiornato su Temptation Island

Advertisement

Più Tv e Spettacolo

Advertisement

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.