Connettiti con noi

PROGRAMMI

Uomini e Donne, è il giorno di Andrea Nicole. Maria De Filippi: “Spero che possano capire”

Oggi a Uomini e Donne è il giorno di presentazione per le due nuove troniste, Roberta e Andrea Nicole

Pubblicato

su

andrea nicole uomini e donne
Ascolta la versione audio dell'articolo

Un giorno importante per Maria De Filippi e Uomini e Donne che per la prima volta vede, sul trono Classico, una donna che alle spalle ha un passato delicato che conta un percorso di transizione di genere, da quello maschile a quello femminile. Per introdurre la nuova tronista di Uomini e Donne, Andrea Nicole, Maria De Filippi ha voluto trasmettere 7 intensi minuti di Tu sì que Vales, il forte ed emozionante discorso di Martina Panini, nata Marco e con un handicap che fin dalla nascita le ha fatto fare i conti con la sordità.

Uomini e Donne: entrano in studio le nuove troniste Andrea Nicole e Roberta

andrea nicole uomini e donne
Andrea Nicole a Uomini e Donne

La presentazione al pubblico di Andrea Nicole si può dire fosse uno dei momenti più attesi per Uomini e Donne che quest’anno si apre ad un’importante e delicata realtà come quella della transizione e dell’identità di genere. Una scelta non casuale quella di Maria De Filippi di volersi affidare al discorso di Martina Panini che ha segnato la storia di Tu sì que Vales. Rotto il ghiaccio, Andrea Nicole entra in studio e fatti scendere i primi corteggiatori così come la sua collega tronista Roberta, Maria la incalza a raccontare la sua storia: “Ho 29 anni, vengo da Milano, come ha detto Maria precedentemente nasco con un sesso biologico differente da quello che vedete adesso. Intraprendo il percorso di transizione presto, a 16 anni inizio le terapie per avviare il percorso. Lo faccio principalmente da sola perché i miei genitori al principio, comprensibilmente, non capivano quello che cosa volessi, le mie intenzioni e come mi sentissi“.

Andrea Nicole: la transizione iniziata a 18 anni

Si scioglie poi man mano Andrea Nicole che entra nel vivo di quello che è stato il suo percorso, al principio in solitaria lottando per essere ciò che è sempre stata ma nel corpo di uomo, una donna: “Dopo aver confessato loro il mio stato d’animo me la sono vista un po’ da sola per non creare loro altro disagio, quindi ho iniziato un lavoro consapevole che mi sarei dovuta procacciare i soldi per poter andare avanti con le terapie che ho iniziato circa quando avevo 18/19 anni – racconta Andrea Nicole –Perché mi servivano per far capire ai miei genitori con il corpo, con i cambiamenti che stavo subendo, che era la strada giusta per me, che avevo bisogno di quel cambiamento nonostante l’avessi sempre dimostrato, fin da piccola“.

L’in bocca al lupo di Maria De Filippi

L’inizio del percorso di transizione, i cambiamenti fisici ma anche soprattutto la felicità fin quando, nel 2014, anche davanti alla legge Andrea Nicole è semplicemente e solo se stessa, donna: “Ha iniziato a cambiare il mio corpo ma anche il mio umore perché stavo meglio ed ero contenta di quello che stavo facendo. Visti questi cambiamenti i miei genitori hanno iniziato a rendersi conto che ero sulla strada giusta e mi hanno appoggiata quando, nel 2014, sono volata a Barcellona per i documenti e concludere il mio percorso. Dire che sono sono donna dal 2014… sono una donna dalla nascita, non avrebbe alcun senso. Dal 2014 però anche lo Stato italiano mi riconosce come una donna“. Finito il discorso di Andrea Nicole, a prendere la parola è Maria De Filippi che tra le tante parole conferma la felicità di poter avere Andrea Nicole, dopo un’accurata selezione di troniste, in studio con lei: “Quando ho visto te non ho avuto nessun dubbio, perché ho sperato che quello che è successo a me, di guardare e rendermi conto che ero un’imbecille a guardare cercando qualcosa di sbagliato, possa succedere a casa e che possano capire che non c’è niente da guardare, ma da capire e vedere la bellissima ragazza che sei“.