Connettiti con noi

GOSSIP

Urtis su Fabrizio Corona: “Abbiamo dormito insieme”, e cosa c’entra Barù

Giacomo Urtis e le rivelazioni sul suo rapporto con Fabrizio Corona: che cosa c’entra Barù?

Pubblicato

su

giacomo urtis

Giacomo Urtis: il suo rapporto con Fabrizio Corona

Giacomo Urtis, ex gieffino per la seconda volta e chirurgo dei vipponi come lavoro, è stato sicuramente al centro del gossip di questa edizione del GF Vip. Non sono bastate le sue dichiarazioni in diretta contro Miriana Trevisan o ancora le varie bombe sganciate sul rapporto tra Alex Belli e Delia Duran. Insomma Urtis si è dimostrato un vero pettegolo, fuori e dentro la Casa del Grande Fratello Vip. E adesso spuntano fuori anche rivelazioni sul suo rapporto con Fabrizio Corona, che avrebbero un interessante collegamento anche con il gieffino Barù.

Urtis su Corona: “Un’amicizia speciale” e il riferimento a Barù

barù gf vip

Giacomo Urtis, intervistato per Novella 2000 ha infatti dichiarato: “Tra me e Fabrizio c’è una bellissima amicizia anche perché devo tanto a lui. Fabrizio mi ha lanciato in questo mondo e se oggi sono qui è principalmente grazie a lui. Nella Casa si dicono tante cose, forse ho un po’ esagerato, ma sono vere. Non sono un mitomane. Non posso scendere nei particolari, sono dettagli che riguardano anche Fabrizio. Però posso confermare la nostra amicizia speciale che va molto oltre la semplice conoscenza o un rapporto lavorativo. Dico che abbiamo dormito insieme, nulla di più”.

E cosa c’entra Barù in tutto questo? Così ha commentato direttamente Giacomo Urtis: Tutti sanno che ho una forte passione per lui e che spesso faceva commenti sul mio corpo . La cosa mi incuriosiva e per questo gli ha raccontato del mio rapporto con Corona. Da lì è partito tutto: in realtà era una frecciatina per Barù. Insomma, anche questa volta sembrerebbe proprio che Urtis non si sia tirato indietro dal creare gossip!

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.