Connettiti con noi

TV e SPETTACOLO

Wanna Marchi e Stefania Nobile: “Non ci pentiamo di nulla”, e sbarcano su Netflix

Wanna Marchi e Stefania Nobile sbarcano su Netflix con la loro storia, senza pentirsi di nulla

Pubblicato

su

Wanna Marchi Stefania Nobile

Wanna Marchi e Stefania Nobile: il documentario su Netflix

Wanna Marchi e Stefania Nobile sono protagoniste di un documentario in 4 puntate su Netflix destinato a far a lungo parlare e che racconta la loro vita in maniera del tutto inedita e dettagliata: in vista dell’uscita del documentario, il 21 settembre, madre e figlia “regine delle televendite” si sono raccontate a margine anche in una lunga intervista.

“Non ci pentiamo di nulla”

Se potessimo tornare indietro? Non ci pentiamo di nulla“, queste le parole di Stefania Nobile e Wanna Marchi, le regine delle televendite. Dettagli inediti, origini, ascesa, successo, retroscena e poi le accuse di truffa, la condanna e il carcere: una storia che merita di essere attenzionata e che viene ora raccontata nell’insieme come mai prima d’ora era successo.

Il carcere, la morte di Campana e ora l’Albania

Intervistate dal Corriere della Sera all’indomani dal debutto su Netflix, così la Marchi ha commentato la sua vita, di cui non si pente affatto. “Ho copiato un’idea di altri. Ho preso spunto dallo Stato – racconta la Marchi – Se non fa un passo indietro lo Stato, non vedo perché Wanna Marchi dovesse pentirsi“, sono invece queste ultime le parole della figlia Stefania Nobile. Dopo le accuse, il processo, le inchieste e il carcere, ora Wanna Marchi e Stefania Nobile sono tornate a lavorare e guardando al futuro non si vedono più in Italia.

Nel nostro futuro c’è l’Albania, spero potremo trasferirci a vivere lì molto presto“, ha dichiarato Stefania Nobile. In ultimo anche un pensiero al defunto Francesco Campana, il marito di Wanna Marchi ma anche suo grande amore che non ha mai smesso di starle accanto, nemmeno negli anni più bui: “È mancato tre settimane fa, ora non abbiamo più motivo di dare niente. Io mi dedicherò a mia madre e lei a me“.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.