Connettiti con noi

GF VIP

Alfonso Signorini se la prende con la giornalista: “Non è vero”

Signorini si toglie i sassolini dalla scarpa in diretta: l’attacco all’articolo de La Repubblica che lo ha accusato di avere una “doppia morale”

Pubblicato

su

signorini gf vip

Alfonso Signorini “con la doppia morale”? Il conduttore dissente in diretta al GF Vip 7

Alfonso Signorini ritorna, sin dal principio della sesta puntata, sull’argomento Marco Bellavia: la puntata si apre all’insegna della lettera scritta da Bellavia, ma si passa presto anche al “branco”. Compresa la lezione, ammessi gli errori (Gegia compresa), Signorini non ci sta a sentirsi dare dell’uomo dalla doppia morale. La replica in diretta del conduttore ad un articolo de La Repubblica.

Il fastidio di Alfonso: “La doppia morale per aver abbracciato Ginevra?”

Alfonso Signorini ha una doppia morale? Era questa l’accusa bonaria della giornalista di La Repubblica, amica di Signorini. Il motivo? Il fatto di aver condannato Ginevra Lamborghini, punendola magistralmente e giustamente per le parole su Marco Bellavia, salvo poi accoglierla con calore nello studio del GF Vip. Una sorta di rimprovero come se la squalifica giustissima fosse stata seguita da un’accoglienza sbagliatissima. “Mi taccia in modo bonario di una doppia morale, di dare un colpo al cerchio e un colpo alla botte, ma non è vero – la smentisce Signorini – la doppia morale per aver abbracciato Ginevra che stava malissimo?”.

“Quello era predicare bene e razzolare male”

Non avrei dovuto trasmettere calore, empatia alla quale per due ore ho inneggiato nella mia puntata? – domanda ancora Signorini – Dovevo lasciarla lì nella sua disperazione esattamente come hanno fatto con Marco Bellavia?”. L’esempio di Signorini è sufficiente per comprendere il punto a cui mira. “Quello era predicare bene e razzolare male. [..] Troppe persone continuano a rimetterci la pelle per il bullismo, ma adesso è giusto che Ginevra riprenda in mano la sua vita“. Il discorso si fa peraltro anticipatore di quello di Ciacci che ha denunciato di aver ricevuto pesanti minacce di morte e non solo: “Stamattina al supermercato mi hanno sputato in faccia e chiamato bullo, una cosa orribile“.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.