Connettiti con noi

GF VIP

Da Vip a Vip: il giallo della diretta saltata, c’entra il Codacons?

Pubblicato

su

Da Vip a Vip Rosaria Cannavò

Da Vip a Vip: l’opinione di Rosaria Cannavò sul GF Vip

Da Vip a Vip, lasciatevelo dire, di male in peggio. Un’edizione finora tormentata per non dire catastrofica per il GF Vip con l’abbandono di Marco Bellavia che continua a suscitare polemiche nonostante l’espulsione di Ginevra Lamborghini, l’eliminazione di Giovanni Ciacci e le possibili conseguenze per Gegia. Ora presunta “imprecazione” di Charlie Gnocchi, prima l’esposto presentato dal Codacons e il probabile rientro in Casa di Marco Bellavia.

GF Vip: l’enigma della diretta saltata per ore

Sui social da ieri è scattata la caccia alle streghe, ovvero al possibile motivo dell’interruzione della diretta su Mediaset Extra del GF Vip. Un vuoto di almeno 3 ore che sembra nascondere di tutto. Saranno stati problemi tecnici? Parole di troppo da parte di una delle concorrenti che più volte ha pensato di abbandonare la casa più spiata d’Italia? L’esposto contro concorrenti e Mediaset?

L’addio di Sara Manfuso a tutti i costi

Andiamo per ordine. Nel tardo pomeriggio di ieri finalmente riprendono le riprese dalla Casa del Grande Fratello Vip e dopo qualche minuto si vede Sara Manfuso che saluta i concorrenti perché ha deciso di andarsene. Il motivo è chiaro: Marco Bellavia. La Manfuso non se la sente più di continuare e dice che la prima cosa che farà fuori è andare a trovare Marco per poter chiarire quanto accaduto: “Io faccio della lotta alla discriminazione e alla violenza contro l’identità di genere la mia battaglia quotidiana“; “Dopo quello che è successo io non ci riesco, voglio stare bene con me stessa e non tradire la mia storia“. Parlando degli altri concorrenti, così la Manfuso: “Non siamo tutti delle me**e“, e dopo aver pronunciato questa ultime parole la produzione le apre la porta rossa e lei esce definitivamente dal gioco, senza neanche aspettare la diretta.

L’esposto del Codacons all’Agcom e alla Procura

E chi pensava che il caso Marco Bellavia fosse una parentesi chiusa, dovrà ricredersi. L’abbandono di Bellavia è una ferita che sanguina e un’inchiesta che potrebbe prendere piede dopo la denuncia all’Agcom e alla Procura da parte del Codacons. Un’indagine volta a fare luce, come si è appreso dal comunicato, sull’eventuale e ipotizzato reato di “violenza privata“. L’art. 610 del Codice Penale: “Chiunque, con violenza o minaccia, costringe altri a fare, tollerare od omettere qualche cosa, è punito con la reclusione fino a quattro anni“. Saltata la diretta e ok, ma rischiano di saltare delle teste.

A questo punto io mi fermerei qui e non mi resta che sottolineare un ASSOLUTAMENTE NO per il programma, ma ci tengo anche ad evidenziare un ASSOLUTAMENTE NO per i 4 anni di carcere che potrebbero rischiare alcuni dei concorrenti della Casa più spiata d’Italia. Un ASSOLUTAMENTE SÌ, per la puntata di stasera nella quale spero vivamente che venga fatta chiarezza su quanto accaduto.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.