Connettiti con noi

TV e SPETTACOLO

Francesca Fagnani sulla beneficienza della Ferragni prima di Sanremo 2023

Anche Francesca Fagnani commenta la decisione di Chiara Ferragni di devolvere il cachet di Sanremo in beneficienza

Pubblicato

su

fagnani ferragni sanremo

Francesca Fagnani si racconta prima del Festival di Sanremo 2023

È una lunga intervista quella rilasciata da Francesca Fagnani a ridosso del Festival di Sanremo 2023: confessioni intime e non solo tra un evento e un ritorno in tv con Belve, e non manca ovviamente un piccolo commento a margine sulla beneficienza della futura collega e co-conduttrice Chiara Ferragni.

Il cachet di Sanremo devoluto in beneficienza

Chiara Ferragni sembra non avere affatto tempo per interviste ora che Sanremo è vicino e a spostarsi non sarà solo lei ma tutta la famiglia Ferragnez, con tanto di Fedez e Muschio Selvaggio al seguito. Diversa è invece la situazione per Francesca Fagnani, la giornalista e conduttrice di Belve che sta vivendo l’attesa con spontaneità, esattamente quella genuinità con la quale si propone di arrivare sul palco dell’Ariston. Intervistata da Il Messaggero, la Fagnani si è confessata lungamente e Il Messaggero e non è mancato un commento su una delle “notizie” del Festival.

Francesca Fagnani sulla beneficienza di Chiara Ferragni prima di Sanremo: “Un bellissimo gesto”

Tra una confessione intima e l’altra, la Fagnani non ha potuto non toccare un argomento ormai diventato centrale in questi giorni. Parliamo della decisione della Ferragni di devolvere il suo intero cachet del Festival di Sanremo 2023 all’associazione D.i.Re. Una scelta volontaria che ha suscitato elogi ma anche polemiche. Intervistata a riguardo, così la Fagnani ha voluto commentare la decisione della Ferragni: “Il suo è un bellissimo gesto, io però sono cresciuta in una famiglia che da sempre dona quello che può tutto l’anno – ha dichiarato la Fagnani – Mio padre, 85 anni, l’ultimo bollettino è andato a pagarlo alle Poste pochi giorni fa“.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.