Connettiti con noi

PROGRAMMI

#FUORIKATIA: su Twitter la battaglia per squalificare Katia Ricciarelli dal GF Vip (e gli sponsor del reality si dissociano)

Rivolta social contro Katia Ricciarelli: petizioni e GF Vip a rischio “fuga degli sponsor”

Pubblicato

su

Katia Ricciarelli al GF Vip

#FUORIKATIA: su Twitter la battaglia per squalificare Katia Ricciarelli dal GF VIP

#FUORIKATIA è l’hashtag da ore al primo posto in tendenza su Twitter: quello che sta accadendo fuori dalla Casa del Grande Fratello Vip si può dire si sia visto davvero poche volte in precedenza. È una vera rivolta tra spettatori abituali e non del reality di Canale5 che non tollerano più l’impunità e la presenza di Katia Ricciarelli nella Casa alla luce delle ultime gravissime parole pronunciate dalla soprano nei confronti di Lulù. Ma si tratta solamente della punta di un iceberg avvistato già mesi fa. E mentre si attendono i “provvedimenti” annunciati e chiesti da Alfonso Signorini e previsti nella puntata di venerdì 7 gennaio, gli sponsor del reality di Canale5 si dissociano dai fatti e dalla condotta dei concorrenti.

Oltre 20mila tweet per squalificare Katia Ricciarelli

Non è un fiume in piena, è molto di più: sono oltre 22mila i cinguettii su Twitter che gridano #FUORIKATIA invocando la squalifica immediata di Katia Ricciarelli dalla Casa del Grande Fratello Vip. Un grido di protesta che sembra arrivare al culmine, dopo l’ennesimo terribile e grave exploit della soprano che sin dall’inizio del reality in più occasioni ha fatto discutere per le sue esternazioni, le sue parole e i suoi atteggiamenti. Una condotta da sempre impunita, mai davvero rimproverata e anzi avallata quasi da Alfonso Signorini che ha sempre lasciato correre appellandosi al principio di una battaglia “contro il “politically correct”. Le parole della Ricciarelli ora però non trovano più giustificazione alcuna e le accuse di razzismo che arrivano a vario titolo dentro e fuori dalla Casa ora sono migliaia.

Una petizione su change.org, gli sponsor si dissociano dall’accaduto

TUC sponsor del GF Vip
Uno dei messaggi ricevuti da un utente da TUC, sponsor del GF Vip

Creata in queste ore anche una petizione su change.org che recita, come nome della raccolta fondi: “Fuori Katia Ricciarelli dal Grande Fratello Vip 6! Firmiamo tutti“, una petizione rivolta a Mediaset che è stata lanciata il 3 gennaio scorso con l’obiettivo di 2.500 firme e che in questo momento ne vanta più di 2mila, in costante crescita secondo dopo secondo. A ciò si aggiunge che, ad osservare quello che sta succedendo, ci sono anche gli investitori, coloro che hanno messo in gioco la reputazione, la credibilità e i loro soldi e che in questo momento stanno ricevendo migliaia di messaggi da parte dei consumatori: gli sponsor. “Ciao, ti ringraziamo per la segnalazione che abbiamo inoltrato all’emittente in qualità di sponsor. TUC è da sempre sostenitore di valori quali rispetto e inclusione – risponde TUC, uno tra i tanti sponsor del programma, ad uno dei messaggi degli utenti – e ci dissociamo da qualsiasi comportamento offensivo o discriminatorio tenuto dagli inquilini della casa. Un saluto dal team TUC“.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.