Connettiti con noi

PROGRAMMI

Gabriel Garko rompe il silenzio su Ballando con le Stelle: “Prendo gli antidolorifici”

L’attore ha ammesso le sue condizioni di salute: il ritorno a Ballando con le Stelle è stato già messo in discussione

Pubblicato

su

ballando con le stelle garko

Gabriel Garko rompe il silenzio su Ballando con le Stelle

Un grave infortunio quello che ha visto protagonista Gabriel Garko a Ballando con le Stelle. L’attore di molte fiction italiane, tra cui, ad esempio, l’Onore e il rispetto, è finito in ospedale. Ad annunciarlo ci ha pensato la stessa Milly Carlucci, con un messaggio ai fan del suo programma, su Facebook: “Durante le prove Gabriel Garko si è fatto male ad un braccio in una maniera che ci è subito apparsa abbastanza seriaLui adesso è nelle mani dei medici che ci devono dire come potremo gestire questa brutta situazione“. Ora a fare chiarezza ci ha pensato lo stesso Garko.

Ho avuto parecchio dolore”

A rischio dunque la presenza di Gabriel Garko alla puntata di Ballando con le Stelle (qui tutti gli ospiti) di stasera. Nelle ultime ore ha già parlato il manager dell’attore torinese, che ha spiegato quanto effettivamente la situazione non sia delle più semplici. “Gabriel è rientrato con me, è qui, sta riposando, la situazione non è delle migliori perché è sotto sedativi, pieno di dolori. Bisognerà aspettare altri accertamenti per avere una giusta diagnosi perché sospettano una serie di cose ma purtroppo bisogna aspettare“.

Garko ha poi preso la parola, su Instagram: “Siamo usciti dalla clinica e siamo andati in Rai e Giada è riuscita a montare una coreografia simile, ma che forse mi permetterà di farla. Io ragazzi vi prometto che ce la metterò tutta. Prendo gli antidolorifici. Oggi è stata una giornatina un po’ così perché ho avuto parecchio dolore. Però speriamo che domani non si ripeta e che vada tutto meglio. Ce la metterò tutta per essere lì. Vediamo che cosa riesco a fare!“.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.