Connettiti con noi

TV e SPETTACOLO

Linus: “L’immagine più importante dei contenuti”, su Lauro e Maneskin

Ma c’è anche spazio per dei complimenti

Pubblicato

su

linus

Linus: le parole del conduttore radiofonico

Linus ha di recente commentato lo stato di salute della musica di oggi. E nello specifico si è riferito ai Maneskin, ad Achille Lauro ed anche a Blanco. Tutte queste opinioni si sono rivelate leggermente diverse tra loro.

YouTube Invito LaWebstar

Linus: “Devi avere qualcosa di importante da dire”

Linus ha quindi detto la sua, in un’intervista per Libero (in occasione del 40esimo compleanno di Radio Deejay). Queste le sue parole su Achille Lauro e Maneskin: “Purtroppo sembra che l’immagine sia più importante dei contenuti e qualche volta lo è. Per esempio, Achille Lauro si è forse un po’ perso per strada perché ha dato più importanza alla confezione che non alla ricerca artistica. So che ora lui mi menerà, ma lo dico con grande affetto nei suoi confronti. Lo stesso vale per i Maneskin“.

E ha continuato il conduttore radiofonico: “Per ora il loro repertorio è fatto di alcune buone canzoni ma non hanno ancora dimostrato di sapere comporre un brano all’altezza della loro popolarità. Certo, sono ancora giovani, hanno tempo per crescere, a livello tecnico sono bravi e la loro presenza scenica è strepitosa, ma per durare nel tempo devi avere anche qualcosa di importante da dire”. Critiche che sembrerebbero voler andare nella direzione della crescita e non delle demolizione dunque (riprendendo anche quel “lo dico con grande affetto“).

Linus: i complimenti a Blanco

Ma Linus non ha dispensato solo critiche, anche qualche complimento. E nello specifico per Blanco: “Se penso all’età e a tutto quello che ha fatto in un anno, è stato fantastico. Ora però lui e le persone che lo circondano devono restare lucidi perché il pericolo è inflazionarsi. Il mio consiglio sarebbe di fermarsi e di tornare tra un anno con una versione 2.0 di se stesso“. Per poi chiosare, con un’amara riflessione: “Se ho in mente altri nomi tra i giovani? Onestamente no: gli altri si somigliano un po’ tutti. Purtroppo non ho mai vissuto un momento musicalmente così effimero come quello attuale”.

achille-lauro