Connettiti con noi

GF VIP

“Non posso permettermi la Lamborghini”: le confessioni di Ginevra

Ginevra Lamborghini: lo stipendio “normalissimo” che non basta per permettersi la Lamborghini ereditata

Pubblicato

su

Ginevra Lamborghini

Ginevra Lamborghini non può permettersi la Lamborghini?

Forse è arrivata la fine per l’affaire Lamborghini all’interno della Casa del GF Vip: Ginevra Lamborghini scopre in Casa il messaggio sui social pubblicato dalla sorella Elettra, ma Signorini riesce a far emergere di lei un retroscena che tanti non conoscono.

Ginevra Lamborghini: è guerra con Sofia Giaele De Donà

Ci sono tante differenze tra lo stile di vita di Giaele De Donà e quello di Ginevra Lamborghini? Per ufficio diremmo di no, ma è Ginevra stessa a smentire questo pensiero. Le due donne in Casa si affrontano da giorni senza risparmiarsi colpi, ma questa sera in puntata è Giaele la più criticata. Al centro dell’attenzione il suo ricco matrimonio, il lusso e gli agi di cui si sarebbe circondata. Replica alle accuse Giaele e viene da chiedersi: “Ma da che pulpito arriva la predica?”. Lo domanda anche Signorini a Ginevra, chiedendole quali siano le differenza tra lei e Giaele.

Ginevra e lo stipendio “normalissimo”

Differenze a quanto pare sostanziali. Così infatti la Lamborghini racconta di essere assunta nell’azienda di famiglia con un contratto normalissimo e uno stipendio normalissimo. Niente di “super lusso”, al punto che la Lamborghini non potrebbe permettersi la Lamborghini ereditata tanto per la benzina tanto per il costo di mantenimento e di assicurazione. “Non posso permettermi la Lamborghini, confessa Ginevra. “Non è così semplice la vita per una che si chiama come te“, dichiara Signorini, sebbene il tono sembri piuttosto ironico. In tutto questo si ritorna sul capitolo “Elettra”, e viene mostrato in maniera parziale il messaggio della cantante pubblicato sui social. Sempre la stessa la linea di Ginevra che apre le sue porte ad Elettra.

LaWebstar Copyright © 2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 36461 Editore e proprietario: Sima Editore s.r.l.s.